Stimolazione ovarica

Stimolazione ovarica controllata

La ricerca di una gravidanza deve essere eseguita con la massima cura ed attenzione, seguendo correttamente e con serietà tutte le fasi che contraddistinguono la procreazione in una coppia che prova ad avere un bambino tramite inseminazione artificiale.

Promea si occupa di seguire dal punto di vista medico e fisiologico le potenziali future mamme che necessitano di avere un approccio medico specialistico per ottenere una gravidanza.

La prima di tante fasi implicate nell’esecuzione dell’inseminazione, di qualunque tipo essa si tratti, è chiamata stimolazione ovarica: per mezzo di questa procedura si offre alla donna la possibilità di avere maggiori chance di rimanere incinta.

È importante che la donna che accede alle procedure ed alle fasi di procreazione assistita sia seguita in tutto il suo percorso, a partire da questa primissima fase, a cui è stato associato, secondo alcuni studi e statistiche, un pregnancy rate più elevato.

Le procedure di Procreazione Medicalmente Assistita prevedono che le pazienti siano sottoposte a trattamenti farmacologici per stimolare la crescita follicolare multipla, con farmaci per bocca (Clomifene Citrato, Estrogeni), e/o con farmaci per via iniettiva sottocutanea (Gonadotropine, Analoghi Agonisti e Antagonisti del GnRH) a seconda delle indicazioni cliniche.

Le iniezioni devono essere eseguite dalle pazienti quotidianamente, sulla base delle indicazioni mediche ricevute in sede di monitoraggio ed eventualmente modificate telefonicamente.

Nel caso ci fossero degli errori nella somministrazione dei farmaci è importante che la paziente lo riferisca al medico, per non compromettere la riuscita del trattamento.