Seleziona una pagina

Trombofilia

La trombofilia è un disturbo, una vera e propria anomalia della coagulazione del sangue che determina un aumento del rischio di trombosi e per la quale sono state considerate alcune tendenze della donna a soffrire di Poliabortività oppure di vere e proprie difficoltà a rimanere incinta.

È quindi importante comprendere la natura del disturbo allo scopo di risolvere eventuali problematiche ad esso collegate: in genere, l’esame diagnostico viene indicato proprio per questo genere di donne, che soffrono di poliabortività o che in passato hanno sofferto di questi disturbi e che presentano notevoli difficoltà a concepire un figlio.

Questo disturbo, inoltre, viene collegato anche ad altre complicanze della gravidanza come una ridotta crescita fetale, morte fetale, preeclampsia: anche per questo motivo è importante effettuare una valutazione diagnostica, pur sottolineando che l’esame non è doloroso e non è invasivo, ma consente una diagnosi accurata di questa patologia e, quindi, una risoluzione adeguata del disturbo.

Indicazione

Questo esame viene consigliato alle donne che hanno avuto la Poliabortività e Difficoltà a rimanere incinta.
L’esame consiste in un semplice prelievo di sangue. L’esito dello steso si ha, indicativamente, nel giro di 2 settimane.

Preparazione e/o accorgimenti prima della prestazione

Nessuna preparazione in particolare.